Due ore di Dolore

Quando vado in palestra il cellulare lo tengo nell’armadietto. Non prende campo . Così quando esco mi arrivano tutti gli sms e le chiamate. Oggi un’ora e mezza di aerobico. Un’ora e mezza di tapis roulant, con quello si butta giù la pancia e le maniglie dell’amore. Poco ma sicuro. Esco. Faccio la strada in macchina con Judas, l’ultima di Lady Gaga. Figuriamoci se uno come me non ama Lady Gaga. Parcheggio vicino casa. Il cellulare suona. Il suo nome sul display. Mi aspettavo tutti ma non lui. Perchè non ha molto senso.

La sua voce mi lacera il petto ancora, io riesco a NON chiamarlo, a (quasi) ignorarlo quando lo vedo in giro per locali. Però Simone al telefono fa il tenero. E io abbasso le difese. Dice che le cose non gli vanno bene, che ha quasi rotto col suo mondo fatto di “serate”, che ha rotto i rapporti coi suoi ex amici-dalla-polvere-bianca. Perchè loro lo portavano a fare quello. E che ora è da solo. Quindi se non ho capito male è senza lo schifo che lo faceva accovacciare sui comodini e gli amici. Senza nulla. Ha bisogno di aiuto. Io fondamentalmente resto ad ascoltare, io non lo voglio come amico, non voglio neanche provare a mantenere un rapporto di amicizia.

Mi prende anche per il culo. Ma stai ancora studiando? ma basta! quante lauree ti vuoi prendere? Non ti godi la vita. Non mi ci attacco. Perchè mentre dice questo ripenso a due secondi prima, quando mi ha detto che col suo (ex)migliore amico ha litigato, o meglio, la goccia che ha fatto traboccare il vaso (come ha detto lui) è stato un litigio per un portafoglio di una marca famossima (oltre Armani, Prada e qualcosa d’altro). Era rimasto un portafoglio solo e si sono scannati in negozio per averlo. Non si parlano più. Voglio riderci sopra, voglio che Dado domani sera quando glielo dirò in macchina per andare al Sa####o mi guarderà tra lo schifato e lo stupito e mi dirà (come solo lui sa fare): Ma io a questo punto non mi stupisco più di niente da uno così.

Poi la chiamata finisce. Dura 21 minuti. In cui mi dice che ha conosciuto uno, forse si frequentano, mi ripete che si sente solo, mi dice che questo che ha conosciuto non gli ha scritto un sms tutto il giorno, e che per questo (simone) si sentiva offeso, e stasera usciva a scopare con un altro. Ho bisogno di abbracciare qualcuno. Mi ha detto così, esattamente così, che poi a pensarci bene è tristissimo da dire. Mi avrebbe fatto meno tristezza se avesse devo Devo scop##e per forza come un animale stasera.

Ho bisogno di abbracciare qualcuno è gelido, è solitudine. E’ forse la conferma che adesso sì, è da solo, è forse la conferma che io c’ero, gli avevo messo il cuore in mano. Non l’ha voluto neanche guardare.

Non sono riuscito a tirarlo fuori dagli ambienti brutti, ad aiutarlo. Questo è l’unico rimpianto che ho.

Mi ha fatto tanto piacere sentirti, ha detto lui. Anche a me, ho risposto io. Una sera di queste ti chiamo e usciamo a bere qualcosa però. Ok? Ho detto Ok. Ma non accadrà. Tornare indietro non ha senso. Chiudo la chiamata, mi sdraio sul letto, la palestra mi ha stancato tantissimo. A pancia in su. Col cellulare ancora in mano. Guardo avanti.

Annunci

6 risposte a “Due ore di Dolore

  1. si è lasciato sfuggire una persona splendida, e forse questo lo fa stare peggio…un po mi spiace per lui, ma se penso che ha rovinato un’amicizia per un portafoglio, mi rendo conto che un po se lo merita!!è un egoista, a questo punto perchè non si compra un enorme orsacchiotto da abbracciare e buttar via quando gli pare?!
    ps: ora rido pensando a due “checche isteriche” che litigano con gli ultrasuoni in un negozio sotto lo sguardo attonito dei commessi, questa immagine mi accompagnerà tutta la giornata ^_^ ahahahaha!
    un bacio, ed enorme stima per come ti sei comportato 🙂

  2. Bravo Anthony. Continua così. Tornare indietro sarebbe soltanto un massacro, per te intendo. E da quel poco che ti conosco (dalla lettura delle pagine del tuo blog) non te lo meriti proprio.
    Un abbraccio
    Teo

  3. “ora rido pensando a due “checche isteriche” che litigano “…ahia…io avevo il pregiudizio dei sardi…ma tu dei gay! simone e l’amico sono molto molto molto maschili…roba che non si vede per niente che sono gay 🙂 un bacio a te!!!!

  4. grazie Teo..sì…tornare all’estate scorsa direi di no…ora sto meglio ma ieri sera quando ho chiuso la chiamata…malissimo per 2 ore!!! ora premio: coppa di gelato maxi 🙂

    • comprendo e concordo! dopo emozioni del genere non c’è niente di meglio di una gratificazione! tanto poi c’è la palestra! 😉

  5. Un bel post! E a tal proposito ti invito a riflettere sul senso della fine, del finale…su Vongole & Merluzzi!!!

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/05/06/gran-finale/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...