Riesco a non fare Retromarcia

Che poi ancora non l’ho capito perchè la retromarcia la fanno sempre diversa. Oddio. Sempre no. Però quando guidi una macchina nuova, di un amico, di un parente, quando devi parcheggiare o fare manovra e devi inserire la retromarcia ti viene sempre un attimo di panico. Solo un attimo. Il tempo di capire se devi premere il cambio giù verso sinistra, premere su e portare a destra, oppure tutte e due. O una l’altra.

Comunque.

Domenica sera sono andato a ballare al B###o. Tanto per cambiare. Sono rimasto vedovo di Dado,  mi sono trovato all’ingresso con Francesco-sardo-ingegnere-blogger (che è andato via anche presto e ha cercato di fare i saldi entro mezzanotte e mezza, missione ardua, si iniziano sempre alle 2). Comunque. Ho passato una bella serata, anche quando sono rimasto pure vedovo di Francesco-SIB (permettetemi un’abbreviazione). Ballo e mi diverto.

E verso fine serata vedo Lui. Non pensavo di beccarlo, in teoria doveva andare a quel famoso after a cui ero stato invitato pure io. Ho iniziato a tremare, era lontano una decina di metri, chiacchierava con degli amici. Mi sono avvicinato, ho fatto finta di prenderlo dentro con una spallata e ci siamo guardati. Ci siamo salutati coi 3 bacini. Come va come non va. Simone dice Adesso bene, anche se mi hai lasciato di merda due settimane fa. Hai fatto tutto tu. E io non avevo il controllo della situazione per rispondergli, uno di quei casi che poi mentre torni a casa pensi cazzo dovevo rispondere in quel modo. Non ho risposto lì per lì, non sapevo cosa dire. Assurdo. Adesso passo io per quello che fa scelte imprevedibili, non ci arriva con quella cazzo di testa che i due zuccherini di due domeniche fa sono stati la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Comunque, scambiamo ancora due parole, e mi rendo conto che lo voglio ancora mio. Resisto dal saltargli addosso, i suoi occhi incantatori mi attiravano, ma non ho fatto nulla.

Poi niente. Cambio sala, torno a ballare e mi si avvicina uno. Iniziamo a baciarci per un paio di canzoni di fila. Cremonini canta 50 special. Siamo proprio verso fine serata. Lino. 24 anni. Ti ho già visto da queste parti, dico io. Anche io ti ho visto spesso, ma eri sempre occupato con uno diverso. Che non è una cosa carina da dire, che poi tutto sommato non è neanche una cazzata. Poi niente, finiamo su un divanetto. Tu cosa stai cercando? Io sono un po’ sognatore. Tenero. Ingenuo e tenero. Mi ha ricordato me i primi mesi che frequentavo il B###o quattro anni fa. Gli chiedo il numero perchè mi fa tenerezza. Aspetto un tuo messaggio, mi dice. Che non gli ho ancora scritto e che non scriverò mai. Schifo. Sono diventato come quelli che maledicevo tutte le domeniche che lo facevano con me.

E a 21 anni ci stavo male per questo. Li chiamavo Bolle di Sapone. Un po’ lo sono diventato pure io. Simone il giorno dopo mi scrive un messaggio. Anzi due.

SIMONE = Ciao mi puoi mandarte l’indirizzo esatto dell’ospedale dove siamo andati a fare il prelievo?

Adesso: l’ospedale lo conosce benissimo perchè meno di un anno fa c’è stato pure ricoverato un mese, seconda cosa, ha un I-PHONE ultimo modello che se metti su google un paio di parole l’indirizzo ti esce immediatamente. Per quel poco che lo conosco è stato un suo modo di riallacciare i rapporti. E poi sa quanto ci tenevo che andasse a prendere gli esiti dell’esame HIV, quello che abbiamo fatto insieme per poter far l’amore senza preservativo. E che lui non ha mai ritirato. Però sono stato bravo. La mia risposta

ANTHONY (CIOè, IO) = Ciao, adesso sono al lavoro, se cerci su google lo trovi subito.

E poi mi scrive OK. Non ho fatto marcia indietro, credo ce ne sia stata la possibilità, sono riuscito a non farlo. Per adesso.

Una fatica inaudita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...